I pipistrelli vampiro muoiono se non trovano sangue per 2 giorni di seguito: ma i loro compagni sono altruisti

0
46

Si tratta di un adattamento unico, ed un esempio di altruismo vantaggioso del regno animale.

Una femmina di pipistrello vampiro comune pesa 40 g e può ingurgitare anche 20 g di sangue in un solo pasto (la metà del suo peso!).

Si nutre di sangue di mammiferi, per esempio maiali, cavalli o anche umani, e lo ingoia aprendo una piccola ferita sul corpo della vittima (che molto spesso non se ne accorge).

Il peso extra del pasto rende difficile volare per il vampiro, e per questo esso elimina buona parte dell’acqua del sangue ingurgitato sottoforma di urina, in soli 2 minuti di tempo; i suoi reni lavorano a pieno regime per rifornire di liquidi la vescica.

Il processo digestivo è velocissimo, ed anche il metabolismo del pipistrello: per questo motivo se il mammifero non trova cibo per 70 ore, morirà.

Ma fortunatamente, gli altri esemplari della colonia sono sensibili al problema, e aiuteranno i compagni in difficoltà rigurgitando un piccolo quantitativo del sangue che sono riusciti a procurarsi.

https://en.wikipedia.org/wiki/Vampire_bat#Feeding

http://rspb.royalsocietypublishing.org/cont…/…/1753/20122573

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here