Andrew Jones, il bodybuilder con un cuore artificiale che non ha polso

0
248

Andrew Jones è costretto a trasportare ovunque vada le apparecchiature che lo tengono in vita, in particolare una pompa cardiaca e un pacemaker.

Il dispositivo si chiama LVAD (Dispositivo per l’assistenza del ventricolo sinistro), e accoppiato ad un computer che monitora il suo flusso sanguigno e una pesante batteria permette al sangue di Andrew di fluire nei vasi sanguigni.

Andrew soffre di cardiomiopatia, una malattia che causa battito cardiaco irregolare e può portare ad arresto cardiaco improvviso.

L’atleta ha ancora il suo cuore, che tuttavia senza l’assistenza delle macchine sarebbe praticamente inutile. Egli è in attesa di un trapianto, ma nel frattempo non intende farsi scoraggiare.

Infatti continua ad allenarsi giornalmente affidando la sua vita allo zaino ipertecnologico che ogni sera attacca alla spina, per ricaricarne le batterie.

“Sono lo zombie più in forma che possa capitarvi di vedere” afferma Andrew in riferimento al fatto che un medico non potrebbe trovare un polso cardiaco in nessuna parte del suo corpo.

http://www.sciencealert.com/watch-meet-the-bodybuilder-with…

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here